Le Fate Giardiniere… ora Pasticcione

Descrivo “Il Carnevale di Arlecchino di J. Mirò

 

Il Carnevale di Arlecchino J Mirò

Ciao a tutti, oggi descriverò un quadro di Joan Mirò molto bello, si intitola “Il Carnevale di Arlecchino”, infatti i suoi colori ci fanno pensare al costume di Arlechino.

Nel quadro c’è una scala che, una volta finita, porta alla fantasia e alla felicità. C’è una finistra che si affaccia alla Tour Eiffel (un semplice triangolo nero) perchè il pittore ha abitato per molto tempo a Parigi.

Si vede anche il gatto del pittore in basso a destra, infatti quando il pittore dipingeva il suo gatto era sempre lì con lui che lo guardava.

Poi c’è una persona molto buffa con la testa rotonda come una palla, baffi lunghissimi, un cappello e il corpo ondulante che finisce a chitarra così può suonare quando vuole.

Ci sono anche un mappamondo, una palla da cui esce il genio della lampada e tanti oggetti volanti come mani che vanno in giro, cubi, piramidi, triangoli, un tappeto arrotolato su se stesso, tanti occhi, coriandoli e delle stelle filanti.

Il quadro all’inizio non mi piaceva, ma ora lo apprezzo perchè ci sono tanti colori ed è tutto un disordine di oggetti così mi mette allegria perchè mi fa pensare che tra un po’ ci saranno i giorni più importanti del Carnevale e ci potremo divertire.

Aisha

 

 

Lascia un commento

Translate »