Le Fate Giardiniere… ora Pasticcione

Descrivo la maestra Anna

 

La mia maestra Anna è la mia preferita.E’ piccola come una gnoma del bosco, è cicciottella come una torta di cioccolato. Indossa una gonna nera come la notte, una magliettta a maniche corte rossa come un papavero, stivali neri fino al ginocchio. La sua voce è squillante come una campanella, ma quando si arrabbia ce l’ ha severa. Con lei si imparano tante cose, interessanti, qualche volta difficili. Ci divertiamo anche quando facciamo Italiano e Matematica, perché i suoi esempi sono sempre chiari e semplici. Sono molto felice di avere avuto la fortuna di andare in classe con lei e con tutti i miei compagni , perché ha fatto di noi un gruppo unito e speciale 

La nonna non mi ha aiutata. 

Lascia un commento

Translate »