Le Fate Giardiniere… ora Pasticcione

IL MIRACOLO DELLE API 3

Prima di leggere la 3° puntata clicca qui e poi qui giusto per rinfrescare la memoria…

III PUNTATA

Il giorno dopo, quando la fatina si svegliò, vide una nuvola nera che si avvicinava velocissima e distinse migliaia di esserini volanti, che seguivano l’ape regina maestosa con la sua corona dorata.

1

In un batter d’occhio le api bottinatrici infilarono la loro proboscide nelle corolle variopinte, mentre le api operaie costruivano alacremente un castello dorato di cellette esagonali.

2

La fata era senza parole per la loro maestria!… sulla luna non aveva mai visto una cosa del genere!

Qualche giorno dopo assaggiò il propoli, il miele e cominciò a riempire tanti vasetti da portare, chissà quando, alla sua famiglia sulla luna.

3

La sera, prima di addormentarsi, l’ape regina le raccontava la storia della strega bitorzoluta e così la fatina le propose di fargliela conoscere perché sperava di poterla aiutare.

Così un bel mattino la fatina si rimpicciolì con una magia, balzò in groppa all’ape regina, che la trasportò fino al bosco della strega.

La fatina le spalmò sul naso la pozione di miele e propoli, pronunciò una formula magica e la strega vide sullo specchio che si era trasformato in un delizioso nasino alla francese.

6

Per ringraziarla con la sua scopa magica la riaccompagnò sulla luna, regalandole un’ arnia da portare lassù nella sua terra.

5

Da quel momento anche sulla luna ci furono delle api a strisce gialle e nere.

ape

inkscape Anna

 

Lascia un commento

Translate »