Le Fate Giardiniere… ora Pasticcione

L’ isola del tesoro: recensione

Il romanzo ” L’Isola del Tesoro” , scritto da ROBERT LOUIS STEVENSON, mi è piaciuto molto anche se ha un linguaggio difficile da capire, però dalla storia si può imparare a non essere cattivi con i compagni .Questo libro narra di un ragazzo di 14 anni che vive nella locanda” ammiraglio  Benboy ”  con i suoi genitori. Un giorno prende alloggio un vecchio marinaio, Billy Bones,  che beve sempre troppo rum e così muore per un infarto. Jim, nella cassa di Billy, trova una mappa del tesoro fatta da Flint e decide di  andarlo a prendere con la nave a vela  del conte Trelawney: l’Hispaniola. Jim parte insieme al conte e al dottore, unendosi anche a Long John Silver, per l’isola del tesoro. Arrivati lì scoprono che Silver è un pirata e così iniziano molte battaglie, buoni contro cattivi. Alla fine Jim e i suoi amici, tornando in Inghilterra, scoprono che Long John  Silver  si è portato via una parte del tesoro.

Jim è  un ragazzo dolce che ama l’avventura e il mare  e supera  molte prove di maturità. Long John Silver certe volte è sincero e fedele,  altre volte è un imbroglione e interessato solo al tesoro; è il cuoco della nave e confabula con i suoi complici per rubare il tesoro. Il dottor Livesy è un medico molto amico di Trelawney e si prende cura non solo di Jim, ma  anche di tutti gli altri dell’equipaggio, buoni o cattivi; è nobile e riservato. Billy Bones invece è morto perchè, purtroppo, aveva la malattia  del bere.

Il mio capitolo preferito è stato quando sono andati in cerca del tesoro perchè volevo sapere se lo trovavano e mi è piaciuto molto perchè pensavo di essere lì, in cerca del tesoro con loro.

Il mio personaggio preferito è stato Jim, il protagonista, perchè è molto coraggioso e supera  anche prove difficil, immaginavo di essere  con lui mentre uccidevo i pirati, trovando la mappa per l’isola del tesoro.

Mi è piaciuto molto leggere sul kindle e non succede mai a dei bambini così di averlo.

ALESSIA1

 

 

Lascia un commento

Translate »