Le Fate Giardiniere…ora Pasticcione

La danza della neve Ada Negri

La laguna dalla nostra finestra: sullo sfondo Venezia
Sui campi e sulle strade
silenziosa e lieve
volteggiando, la neve
cade.
Danza la falda bianca
nell’ampio ciel scherzosa,
poi sul terren si posa
stanca.
In mille immote forme
sui tetti e sui camini,
sui cippi e sui giardini
dorme.
Tutto d’intorno è pace;
chiuso in oblio profondo,
indifferente il mondo
tace.

Sui tetti e sui prati la neve cade.
Prima di cadere, però, volteggia silenziosamente nel cielo,
scherza e poi si posa a terra.
Stanca si riposa, intorno tutto tace e il mondo dorme in pace.

  Monica

Sullo sfondo San Giorgio

2 pensieri su “La danza della neve Ada Negri

Lascia un commento

Translate »