Le Fate Giardiniere…ora Pasticcione

la piccola pulce

C’era una volta un branco di pulci. Una pulcetta decise di esplorare il mondo, così si allontanò dal branco.

Ad un certo punto la piccola pulcetta si ritrovò nella fornace del maestro Napoleone Martinuzzi, all’opera in uno dei suoi capolavori da esporre al museo.

La pulcetta, soffiata nell’impasto del vaso, esclamò:

-Che bel  calduccio! e iniziò a fare capriole e, saltellando di qua e di là, sghignazzava come una papera.

Dopo un po’ si addormentò nel piacevole calduccio.

Si risveglio per colpa del terribile freddo, il vaso infatti era statoimmerso nell’acqua gelida.

Si guardò intorno e vide delle terribili piante grasse con mille occhi, bocche, braccia e gambe: la pulcetta era proprio terrorizzata; ad un certo punto una pianta grassa le disse :

-Sei davvero bruttissima!!!

L’elefantino di vetro si intenerì e chiamò tutti gli animali alla riscossa che difesero la piccola pulcetta.  Da allora tutti i vasi di vetro vogliono divertirsi con il solletico delle pulci e, ancora oggi, alcuni vasi vengono creati con lo stile pulegoso.

P1030662P1030656P1030672

lavoro di gruppo:

Tommaso, ChiaraB, Martina, Monica, Rebecca e Francesca.

 

Lascia un commento

Translate »