Le Fate Giardiniere… ora Pasticcione

Mito Orfeo ed Euridice

Quando Orfeo, figlio di Eagro e Calliope, suonava tutti andavano ad ascoltarlo: le belve si accovacciavano vicino a lui, anche i sassi si staccavano dalle montagne per andare ad ascoltare Orfeo con la sua lira………   ma Orfeo di bello non aveva solo la sua lira anche un regalo enorme dai suoi genitori: Euridice che amava molto. Un giorno, mentre Orfeo suonava, Euridice correva nel prato, ma ad un tratto, da sotto terra, uscì una vipera, essa morse Euridice che andò nell’Ade. Orfeo, disperato non suonò più pianse, pianse e pianse. Quando un giorno gli venne l’idea di andare  nell’Ade, chiese a Plutone e a  Proserpina  re e regina degli Inferi di restituirgli Euridice. Loro dissero di sì solo ad una condizione: non si doveva girare finché non fosse fuori dall’Ade. Però Orfeo non resistette e si girò perdendo per sempre Euridice così pianse e pianse. Un brutto giorno le Baccanti stanche di sentirlo lamentarsi, lo fecero a pezzi e le muse, impietosite, lo seppellirono ai piedi dell’Olimpo.

Orfeo

3

Lascia un commento

Translate »