Le Fate Giardiniere… ora Pasticcione

Tema: anche noi giochiamo come una volta

Nei giorni scorsi abbiamo parlato dei giochi che facevano i nostri genitori una volta. Io, come tutti i bambini, ho intervistato i miei genitori e ho chiesto a cosa giocassero. La mamma giocava a 1.2.3. stella, a campanon, ai 4 cantoni, all’elastico, alle targhe, a nascondino e saltava la corda; papà giocava a ghe, mosca cieca, poker e pista con le biglie. I miei compagni hanno raccontato i giochi dei loro genitori, gli stessi che facevano anche i miei.                                        In classe e in atrio, allora, abbiamo preparato alcuni giochi, per esempio il campanon che si gioca così: si disegnano tanti quadrati, quanti se ne vogliono e si deve saltare con un piede su uno dei quadrati per prendere il sasso; si usa un sasso piatto, però lo abbiamo sostituito con una suola, la si lancia su uno dei quadrati e si salta. Mi piace molto giocare a campanon perchè è molto facile e a me piace saltare!!!                                                                                                      Vengono fatti altri giochi come la pista dei tappi e palla rinoceronte. Il gioco che mi piace di più è palla rinoceronte perchè è molto bello tirare la palla contro il muro.                                                 L’intervallo ora è molto meglio perchè non c’è confusione e ci divertiamo.  Agnese

campanon e palla rinoceronte

campanon e palla rinoceronte

In questi giorni a scuola stiamo parlando dei giochi che facevano i nostri genitori. Per capire meglio l’argomento abbiamo fatto un’intervista a mamma e papà che ci hanno detto come si divertivano. Dopo aver letto il risultato dell’inchiesta a tutta la classe, abbiamo confrontato i giochi e abbiamo visto che tanti genitori si intrattenevano con 4 cantoni, tappi, palla, campanon….Così ci siamo procurati del nastro adesivo, una palla, la filastrocca del rinoceronte e dei tappi. Con l’aiuto della maestra Anna abbiamo fatto la pista dei tappi e il campanon. Ogni giorno, durante l’intervallo, io e i miei compagni possiamo decidere, a nostro piacere, quale gioco fare. Ora, ogni giorno che passa, io cambio gioco, così li posso provare tutti e mi diverto di più.                                                                                                                                                              Il gioco che mi piace di meno è “palla-rinoceronte” perchè non ce la faccio ad andare avanti, mi fermo sempre all’inizio della filastrocca!!!!! Invece quello che mi piace tanto è “tappi”; io gioco con i miei amici e tra noi c’è una sfida aperta perchè ognuno è bravo, però nessuno arriva al traguardo e quindi mi devo dare da fare. Ai tappi devi avere sempre a portata di mano una strategia per superare gli avversari, sennò rimani indietro. Se con il tappo esci fuori dalla linea che limita la pista, devi tornare al punto del lancio, invece se il tappo si ferma sul “tombino” devi saltare un turno.                                                                                                                                      Anche “campanon” mi piace poerchè ha tanti livelli di difficoltà. Per giocare devi avere una suola di scarpe o un sasso piatto che deve essere lanciato all’interno di grandi quadrati e poi ripreso saltando con un solo piede.                                                                                                         Secondo me è stata una bella scelta organizzare questi giochi perchè così possiamo divertirci tutti. Teresa

pista dei tappi

pista dei tappi

 

 

Lascia un commento

Translate »